World's 50 Best Bars / by shane eaton

Il 5 Ottobre ho avuto l’onore di poter partecipare alla serata di premazione dei World's 50 Best Bars che si è tenuta al Southwark Cathedral di Londra.

Per chi non lo sapesse si tratta dell’Academy awards riguardante il mondo della Mixology.

Quest’anno la W50BB si è unita alla categoria World's 50 Best Restaurants, guidata da William Drew, il quale ha apportato diversi cambiamenti , aumentando il numero dei membri votanti, includendo nella giuria, che era precedentemente composta da soli bartenders e brand ambassador, anche giornalisti, blogger e bar fly.

L’Academy conta attualmente un numero di 505 giudici, provenienti da 55 paesi del mondo, ai quali è stato chiesto di scegliere i 7 locali migliori al mondo, con il vincolo che abbiano visitato i suddetti nell’arco degli ultimi 18 mesi.

Facendo parte dei 505 giudici sono stato invitato all’ evento del 5 Ottobre, ovviamente per l’evento era stato previsto un dress code: “cocktail dress”.

Essendo io un food & beverage blogger (e non un fashion blogger..aime’) ho drammaticamente frainteso la richiesta, per me “cocktails dress code significava “vestiti come ti vesti di solito per andare a bere un cocktail” e quindi mi sono vestito in T shirt e scarpe da tennis.

Successivamente mi sono accorto, parlando con gli altri invitati, che avevo fatto un piccolo errore di valutazione e quindi tre ore prima dell’evento cercavo ansiosamente dei jeans scuri da abbinare con la mia giacca vintage ma la cosa divertente in tutto questo “rush” è stata trovare Luke Whearty, proprietario dell’Operation Dagger, nella mia stessa situazione disperata.

Dopo aver risolto il problema del “Dress code” ci voleva assolutamente un aperitivo per iniziare la serata al meglio e quindi con la splendida compagnia di Diego Ferrari e Giampiero Francesca, abbiamo aperto le danze al “Bar Termini”, un cocktail bar specializzato proprio nell’aperitivo dove, una volta entrati, ci si sente in un atmosfera tutta Italiana e ci si dimentica di essere a Soho, Londra.

Quindi…dopo aver trovato qualcosa di adatto alla serata e dopo aver fatto un italianissimo e fantastico aperitivo (che per me ormai è diventato uno stile di vita) ecco arrivato il tanto atteso momento del gran gala’.

In un attimo mi sono ritrovato in un atmosfera magica e un po’ fusion, assolutamente seducente.

Poter vivere l’esperienza dei World’s 50 Best Bars awards per me era un sogno: tutti i miei idoli erano lì, la serata è volata tra fantastiche chiacchiere e favolosi drink...arrivati al countdown l’atmosfera è diventata adrenalinica si percepiva la tensione nell’aria. Con pathos guardavo i miei amici di Singapore, Londra, Italia e USA che soffrivano mentre speravano di sentire il loro nome.

Amazing night!

Grazie a Elisa per l'aiuto con l'articolo

 Giampiero, Mauro e Diego davanti allo Swift; Shane vestito da blogger Canadese

Giampiero, Mauro e Diego davanti allo Swift; Shane vestito da blogger Canadese

 Un aperitivo italiano al Bar Termini di Londra

Un aperitivo italiano al Bar Termini di Londra

 In nervosa attesa

In nervosa attesa